25 febbraio 2011

I'M YOUR PERSON

Io e lei, sedute in un caffè.
Meredith e Cristina.
In realtà, solo due vecchie amiche che giocano a impersonarle.
O meglio, che le 'invidiano': lei vorrebbe avere l’uomo della prima (buongustaia.. anche se non è propriamente il mio tipo.. I WANT GEORGEEEE!:P), io il carattere della seconda.

Silenzio. Siamo in quel momento della conversazione dove si abbandonano i convenevoli, il tono della voce si fa più basso, e si aspetta che una delle due parta con la propria confidenza.
La sua è tenerissima. :’)
Mi confida che proprio prima della vacanza a Perugia, dalla quale è appena tornata con il suo fidanzato, hanno avuto un ‘piccolo’ sobbalzo al cuore, neanche totalmente rientrato, tra l’altro, visto che dovranno ripetere il test di gravidanza per un ulteriore conferma negativa.
Le mie lacrime di felicità partono, comunque.
Sebbene razionalmente capisco che la possibilità che lei sia incinta è remota, visto già il primo esito negativo, non posso fare a meno di immaginarla madre.
Ancor di più quando mi rivela che, pur avendo considerato la possibilità di prendere la pillola del giorno dopo, l’avevano poi scartata.
Cioè, sarebbe stata pronta a diventare madre. Lei e il suo ragazzo, possibili genitori. E a questo pensiero, davvero, trabocco di emozione.

Cristina avrebbe detto che è meglio così, che non è il momento giusto, c’è l’università da finire, un lavoro da trovare, e poi i bambini piangono, e pisciano, e cagano.

Beh, io… io non sono Cristina. Per fortuna.
E lei non ha bisogno di quel Derek, perché il suo Derek l’ha trovato.
Un Derek che la fa sorridere, che la fa stare bene.
(Grazie, Derek. Perché io così serena non l’ho mai vista. :’) )

Forse non saremo Meredith e Cristina, ma le continuerò (ci continueremo) comunque a dire “Shut up! I’m your person.”



Perché mi è tornato in mente adesso? Perché lo racconto? Non so. 
Ma l’idea di vederla, un giorno, con il pancione, mi riempie di gioia. Che bella sarà, la “mia persona”. *_*
Quando sarà. :)

(Nota per Meredith: sappi che io e il tuo Derek a Cuba ci andremo però, eh! :P Senza di te, ovviamente, come concordato! :P)

3 commenti:

  1. (ma io mi perdo i tuoi post... possibile che Blogspot non aggiorni la tua pubblicazione? boh!!!)

    Comunque dato che "quel" Derek è libero... puoi darmi il suo numero, grazie!
    Kiss

    RispondiElimina
  2. (è la mia solita sfiga! :P)

    Ma, caro, lui non è gaio!
    E t'avverto, George è mio! ;P

    RispondiElimina
  3. *_* io mi prendo il pancione...
    scherzo, non saprei come fare coi bambini piccoli. oddio che panico

    RispondiElimina